Sollevamax

Sollevatore idro-pneumatico per l’ormeggio di imbarcazioni a vela e a motore.
...pronta tutto l’anno in 5 minuti !

Uno dei grandi piaceri della vita è quello di andar spensierati per mare con una imbarcazione in piena efficienza. Quando però poi si rientra in porto e la barca viene ormeggiata al pontile iniziano i problemi per la barca, quali: CORROSIONE GALVANICA DEGLI ANODI SACRIFICALI E DEI GRUPPI DI TRASMISSIONE, FORMAZIONE DI ALGHE E DEPOSITI CALCAREI SOTTO LA CARENA, ED ULTIMO MA NON PER IMPORTANZA L’OSMOSI!
Questo senza contare che una carena immersa in acqua assorbe per capillarità una percentuale di acqua con relativo incremento di peso della carena stessa!!!!!





Funzionamento

Il funzionamento del SOLLEVAMAX sfrutta un principio estremamente semplice ma altrettanto efficace, quello di Archimede. Il SOLLEVAMAX viene mantenuto a pelo d’acqua dalle passerelle superiori che ne indicano la posizione e consentono un ormeggio estremamente facilitato, in quanto nei possibili punti di contatto con la carena esse sono rivestite in morbida gomma. E’ sufficiente posizionare l’imbarcazione, sia essa a vela che a motore, tra le due passerelle ed aprire i rubinetti dell’aria che consentono così di alare l’imbarcazione direttamente nel proprio posto barca. L’operazione è estremamente semplice e dura circa una decina di minuti.
In pochi istanti la barca è al sicuro dal deterioramento e nello stesso tempo è pronta per l’uso!
L’operazione di varo è altrettanto semplice ed altrettanto breve; il peso della barca costringe l’aria fuori dai cilindri che allagandosi affondano lasciando così che l’imbarcazione galleggi liberamente.
SOLLEVAMAX può essere facilmente spostato impiegando l’imbarcazione stessa per il traino.
Il sollevatore si ormeggia alla banchina come se fosse una imbarcazione e per il funzionamento è sufficiente una comune presa di corrente elettrica da 220 Volts.


Caratteristiche

L’ormeggio galleggiante SOLLEVAMAX è interamente realizzato in acciaio inox per quanto riguarda la struttura, mentre i cilindri per l’alaggio sono in vetroresina a forte spessore. I materiali impiegati e la tecnica costruttiva adottata fanno si che il SOLLEVAMAX risulti un oggetto estremamente tecnologico e molto resistente nel tempo, inoltre quest’idea così innovativa è coperta da brevetti nazionali ed internazionali. L’ormeggio di una barca SOLLEVAMAX richiede lo stesso spazio di ormeggio dell’imbarcazione stessa con i normali parabordi, vale a dire 35 cm in più circa, per lato.
I parabordi sono integrati nelle passerelle e non devono essere applicati alla barca per cui la comodità di ormeggio è massima!

Metamarine costruisce SOLLEVAMAX anche per singole esigenze specifiche del professionista che utilizzi il sollevatore per compiere operazioni di manutenzione ed assistenza direttamente in acqua.
La struttura del SOLLEVAMAX è completamente regolabile e si adatta perfettamente in pochi minuti ad ogni tipo di carena sia essa di una barca a vela che a motore. L’imbarcazione ormeggiata sul SOLLEVAMAX è perfettamente stabile! In quanto la disposizione dei cilindri di sollevamento conferisce alla barca una base di appoggio ben più ampia di quanto essa possa averne in normali condizioni di ormeggio, in più la parziale immersione dei cilindri consente alla struttura di essere inerte nei confronti del moto ondoso e della pressione del vento sulla superficie esposta ad esso.


Come si ormaggia

Ormeggiare la propria barca su di un SOLLEVAMAX è un operazione estremamente semplice, è sufficiente infatti inserire la barca tra le due passerelle galleggianti ed il gioco è fatto.
Basta aprire i rubinetti dell’aria posti nella comoda centalina ed in pochi minuti la barca sarà sollevata dall’acqua ed al riparo dal alghe, calcare ed osmosi ma, nello stesso tempo sarà sempre pronta a partire con la carena più scorrevole che mai.

Creato con Astrelia Simple SitediAstrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobili a San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno